Guixot de 8

Compagnia: Il cerchio tondo
sabato 29 Giugno, 18:00
Cortile della Maddalena, Alba
Summertime 2024

Un parco giochi originali e di abilità, creati dal maestro catalano Joan Rovira. In esclusiva per l’Italia.

Di cosa si tratta? Ecco come li spiega il suo inventore:
Siccome ci hanno ristretto l’immaginazione, perché ogni cosa ha una sua funzione e ad ogni comando risponde un solo ordine, noi abbiamo trasformato uno scolapasta in un basket, una bicicletta in un uccello e da una vecchia rete abbiamo creato uno sport nuovo.

Perché?
Primo perché siamo convinti che nei negozi di giocattoli non ci siano tutti i giochi, poi perché crediamo che non tutto è stato ancora inventato e meno che mai nell’ambito dei giochi. Siamo inoltre certi che ogni cosa possiede una vita più lunga di quella per cui è stata costruita. Infine, perché ci piace recuperare la funzione del gioco come passatempo.

Come li abbiamo costruiti?
I giochi possono avere una duplice origine: a partire dal materiale o da un’idea. In ogni caso gli strumenti che facciamo funzionare sono la curiosità, l’osservazione e l’immaginazione.

Chi lo ha creato?
Tanto le idee come la costruzione dei giochi sono colpa di Guixot de 8, una compagnia catalana che gira per il mondo con un furgone carico di ferri vecchi che si trasformano in giochi non appena arrivano in una piazza.
La ferraglia è stata scelta, fatta a pezzi e ricostruita da Joan Rovira, un uomo che da piccolo era un po’ pasticcione e che prima di dedicarsi ad inventare giochi, insaccava salsicce in una fabbrica.

Dove li facciamo?
Il nostro laboratorio e centro di osservazione è Tona (paese della Catalogna) dove abbiamo fatto l’apprendistato della costruzione dei giochi alla Fiera della peseta, una fiera di giochi alternativi, in cui bisogna pagare una cifra simbolica di una peseta (ancora oggi) per giocare.

Fascia d’età: Adatti a tutti,  a partire dai 3 anni.